COME PREVENIRE LA GENGIVITE.

La gengivite, non è altro che l’infiammazione e gonfiore delle gengive provocati dalla placca dentaria o batterica (un deposito viscoso che si forma alla base dei denti). I tossici batterici creano ulcere microscopiche all’estremità della gengiva, che si infetta e si gonfia.

Via via che il margine gengivale si gonfia, si forma una tasca fra la gengiva e il dente. Questa diventa un ricettacolo per la placca batterica, per cui le gengive si gonfiano sempre più e la tasca si approfondisce, e se non curata, l’affezione peggiora.

Le gengive sane hanno un colore rosa pallido, sono resistenti  ed appaiono leggermente sfumate. Devono non sanguinare  o sanguinare poco quando si usa lo spazzolino da denti. Nella gengivite, diventano rosse, molli e lucide nonché gonfie. Perdono facilmente sangue al più piccolo trauma, causato per esempio dallo spazzolino da denti. La gengivite è estremamente frequente:circa 9 adulti su 10 ne soffrono, di solito in forma lieve ed innocua, il rischio principale se non viene tenuta sotto controllo è la piorrea alveolare oppure,  la stomatite ulcerosa.

Occorre pulire regolarmente i denti  ed utilizzare il filo interdentale una volta ala giorno per eliminare tutta la placca, il risultato può essere controllato  utilizzando una compressa rilevatrice. Il dentista o il medico possono prescrivere un collutorio  antibatterico ed eliminare placca e tartaro. Nella maggioranza dei casi di gengivite, dopo il trattamento le gengive ritornano alla normalità ma tocca a noi mantenere denti e gengive puliti se vogliamo evitare il rischio di una gravissima piorrea alveolare che porta alla caduta dei denti e  che compromette seriamente sia l’estetica che il portafoglio!

di Lauretta Franchini

Written By
More from l82

COME PREVENIRE LA GENGIVITE.

La gengivite, non è altro che l’infiammazione e gonfiore delle gengive provocati dalla placca...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *