LE FANTASTICHE VIRTU’ DELL’INCENSO.

Incenso.

Anticamente l’incenso veniva utilizzato non  solo come elemento fondamentale dei riti sacri, ma anche per purificare l’aria ed evitare così i possibili contagi.

Le donne impararono ben presto a  impiegarlo nella cura della pelle. Un tempo era inoltre presente in numerose preparazioni  farmaceutiche. Oggi, oltre che nelle funzioni liturgiche è utilizzato nell’industria dei profumi.

L’incenso è una gommoresina che si estrae, mediante incisione della corteccia, da varie piante del genere Boswellia, appartenenti alla famiglia delle Burseracee.

Sono pianti tipiche originarie dell’Abissinia, dell’Arabia occidentale e anche dell’India. Attualmente, crescono ancora spontanee nei climi torridi e aridi del deserto della Somalia  e del sud dell’Arabia nonché, nelle boscaglie e sui monti delle coste somale.

In antichità l’incenso era tenuto in grande considerazione ed è stato utilizzato nelle cerimonie religiose di tutte le civiltà. Gli antichi egizi, per esempio, amavano così tanto l’incenso che organizzavano vere e proprie spedizioni nella terra che oggi corrisponde alla Somalia per farne incetta e sulle loro navi trasportavano addirittura intere piante che poi trapiantavano nei luoghi sacri.

In casa era una delle sostanze aromatiche più pregiate usato soprattutto per allontanare i cattivi odori e prevenire i pericoli di infezioni in occasione di feste e cerimonie ma anche, per favorire la meditazione ed il raccoglimento in preghiera.

L’incenso più pregiato è quello di montagna, mentre il meno pregiato proviene dalle boscaglie che si trovano lungo le zone costiere.

Ha proprietà: antisettiche, battericida, espettorante, astringente, antiemorragico, antidepressivo, cicatrizzante, diuretico, tonico, sedativo ed è considerato un ottimo rigenerante.

Attenzione a non confondere  l’incenso vero e proprio, ovvero  la gommoresina estratta dalla Boswellia , con l’incenso in senso lato, ovvero misture da bruciare che spesso includono anche grani di incenso ma anche tante altre sostanze. Assicuratevi sempre  della buona qualità dell’incenso per evitare di spandere nell’aria fumi non salutari.

Per evitare spiacevoli sorprese, prima e durante l’acquisto,  occorre di conseguenza consultare un esperto fidato.

 

di Lauretta Franchini

Written By
More from l82

COME PREVENIRE LA GENGIVITE.

La gengivite, non è altro che l’infiammazione e gonfiore delle gengive provocati dalla placca...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *