LA MYOSOTIS SYLVATICA DETTA “NON TI SCORDAR DI ME”

Secondo un’antica leggenda persiana, un angelo fu scacciato dal paradiso perché si innamorò di una mortale e, per penitenza, dovette seminare sulla Terra, ai quattro angoli del Mondo, questa deliziosa pianta. Assolto l’incarico affidatogli l’angelo tornò in paradiso con la sua innamorata inghirlandata di “non ti scordar di me”, ed insieme a lei, divenuta immortale, ritrovò la pace eterna del paradiso perduto.
I principi attivi della graziosa pianta, dal colore azzurro, sono contenuti principalmente nei fiori e sono: sali minerali, in particolare sali di potassio, acidi organici di varia natura e zuccheri.
E’ molto conosciuta ed apprezzata, oltre che per la delicatezza dei suoi fiori, anche per le sue proprietà officinali un tempo molto sfruttate dalla medicina naturale e dalla fitoterapia.
Il non ti scordar di me è particolarmente indicato nella cura delle affezioni degli occhi in particolare: arrossamenti, congiuntiviti, cataratta ed è ritenuto capace di prevenire l’opacizzazione e l’indurimento del cristallino.
In passato era molto utilizzato anche per curare gli stati di astenia, debolezza, come tonico per l’intero organismo oggi, è particolarmente impiegato dalla medicina omeopatica per la cura delle affezioni delle vie respiratorie, disturbi polmonari e difficoltà respiratorie.
I preparati omeopatici a base di non ti scorda di me si possono acquistare generalmente nelle farmacie omeopatiche sotto forma di pastiglie o sciroppi.
La pianta non ha un’azione tossica sull’organismo ma, come sempre, si raccomanda di non superare le dosi indicate onde evitare spiacevoli effetti collaterali.

di Lauretta Franchini

More from Lauretta franchini

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE – LAURETTAFRANCHINI.IT

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE.  Molto spesso, ci è capitato di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *