L’ ORTENSIA BIANCA PER SCONFIGGERE LA CISTITE ED I CALCOLI RENALI E BILIARI.

L’ortensia bianca o Hydrangea arborescens deve molto probabilmente il suo nome ai vocaboli greci hydor, che significa acqua e angeion che significa vaso, in riferimento alla forte necessità di acqua che hanno queste piante. L’ortensia bianca fu la prima specie di questo genere ad essere introdotta in Europa nel 1736.
E’ l’unica pianta di questo genere ad essere utilizzata come pianta medicinale proprio per le sue proprietà officinali.
Il gusto è leggermente dolciastro e pungente, svolge un’efficace azione antisettica in caso di infiammazioni dell’apparato renale, nella cistite, pielonefrite, uretrite e prostatite. Agisce come diuretico in caso di ritenzione di liquidi, gotta, edemi, reumatismi, artrite reumatoide e dolori alle articolazioni ostacola, inoltre, la formazione di calcoli renali e biliari.
A scopo medicinale e terapeutico viene impiegata esclusivamente la radice essiccata che si può acquistare nelle erboristerie mentre i farmaci già pronti sono disponibili nelle farmacie omeopatiche e nei negozi che vendono prodotti per la fitoterapia.
Non è una pianta tossica ma si raccomanda di non superare le dosi indicate, poiché se assunta in eccesso può provocare vertigini e congestione bronchiale.

di Lauretta Franchini

More from Lauretta franchini

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE – LAURETTAFRANCHINI.IT

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE.  Molto spesso, ci è capitato di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *