LA DOLOROSA SINDROME DEL TUNNEL CARPALE.

In certi punti del corpo, i nervi decorrono in spazi limitati, dove possono essere fortemente compressi se si gonfiano i tessuti circostanti. Un nervo importante particolarmente esposto a questo tipo di lesione è quello lungo il quale corrono i segnali tra la mano e il cervello.

Quando percorre il polso, questo nervo attraversa un tunnel formato dalle ossa del polso, note come ossa carpali, e da una membrana resistente sulla faccia inferiore del polso che unisce insieme le ossa. Questo tunnel è rigido; se i tessuti al suo interno si gonfiano per qualche ragione, essi comprimono e stringono il nervo. Ciò da origine a quella forma dolorosa chiamata sindrome del tunnel carpale.

Si tratta  di un’affezione abbastanza diffusa specialmente tra le donne che si avvicinano alla mezza età. E’ provato che un mutamento dell’equilibrio ormonale sessuale femminile può portare a un accumulo di liquido e conseguente tumefazione del polso nel periodo della menopausa.

sintomi  della sindrome del tunnel carpale consistono in un formicolio e un intorpidimento intermittente di una parte della mano, spesso accompagnati da dolori che dal polso risalgono  lungo il braccio.  Questi dolori si acuiscono in genere di sera e possono essere abbastanza intensi da risvegliarvi da un sonno profondo. Negli stati gravi si possono avere  un intorpidimento permanente e un indebolimento del pollice o di una o parecchie dita, possono essere colpite una mano o entrambe.

In alcuni casi la malattia si risolve spontaneamente. In altri casi sembra che giovi una stecca applicata al polso ammalato.

Per ridurre la quantità di liquido nei tessuti tumefatti, il medico può prescrivere un diuretico ed un’iniezione  di un farmaco steroideo al polso   può aiutare a combattere l’infiammazione.

Se però il dolore è intenso e durevole, il miglior trattamento possibile è quello chirurgico. Il chirurgo libera il nervo compresso con un incisione della membrana resistente, creando maggior  spazio per il nervo. Questa metodica è di solito coronata da pieno successo; essa da un sollievo immediato, richiede una degenza in ospedale di soltanto due o tre giorni e lascia al polso una cicatrice appena visibile.

 

di Lauretta Franchini

More from Lauretta franchini

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE – LAURETTAFRANCHINI.IT

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE.  Molto spesso, ci è capitato di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *