QUALI LE PRECAUZIONI PER NON PRENDERE L’EPATITE B?

Cominciamo col dire che anche l’epatite acuta B non è altro che un’infezione virale, che colpisce in modo grave e permanente il fegato, provoca sintomi simili a quelli dell’epatite A, viene trasmessa meno facilmente ma,  comporta rischi più gravi.

Il virus dell’epatite B viene di solito diffuso per contatto con sangue infetto, ciò di solito significa che esso si diffonde attraverso aghi non sterilizzati utilizzati per esempio nell’agopuntura, nei tatuaggi o nell’iniezioni di farmaci senza controllo medico.

Inoltre alcune persone sono portatrici asintomatiche  della malattia, per cui può darsi che un donatore di sangue possa essere un portatore sano ed infetti altre persone dopo una trasfusione di sangue. In Italia solo 1 persona su 1000 è portatrice di epatite B,  i donatori di sangue sono accuratamente  controllati e, nessuno che abbia avuto la malattia può donare sangue. In queste condizioni il rischio di infezione è praticamente nullo.

Infine l’epatite B acuta può essere trasmessa per contatto sessuale o intimo, poiché in un portatore il virus attivo è presente nel liquido seminale, nel secreto vaginale e nella saliva. Oggi, fortunatamente è possibile vaccinarsi contro il virus dell’epatite nelle sua varie forme quindi, a chi non lo ha già fatto, non resta che vaccinarsi, perché come sempre prevenire è meglio che curare!

 

di Lauretta Franchini

More from Lauretta franchini

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE – LAURETTAFRANCHINI.IT

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE.  Molto spesso, ci è capitato di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *