LE PROPRIETA’ DELLA “NINFA DELL’ACQUA” O NINFEA.

Tra le numerose piante acquatiche il genere Nymphaea è senza ombra di dubbio il più conosciuto; appartenente alla famiglia delle Ninfeacee, comprende una cinquantina di specie, ampiamente diffuse nelle regioni calde e temperate di entrambi gli emisferi.
La maggior parte delle piante ascritte a questo genere è originaria delle zone temperate dell’Europa; in seguito le ninfee sono state diffuse e naturalizzate nei Paesi a clima temperato di tutto il mondo.
Il nome scientifico del genere Nymphaea venne coniato dal botanico Linneo, che prese spunto dal vocabolo greco nymphaia, che significa “ninfa dell’acqua”.
I principi attivi di questa pianta acquatica sono contenuti principalmente nei rizomi e in minima parte nei fiori.
Il decotto di rizoma, la polvere e l’infuso di fiori sono indicate per curare: bronchite, catarro nei bronchi e nei polmoni, disturbi bronchiali cronici, infiammazioni delle vie respiratorie, tubercolosi, cistite, gonorrea, infezioni, infiammazioni e cancro dell’utero, perdite vaginali, prostata, dissenteria, disturbi renali, emorroidi, enterite ed infiammazioni gastrointestinali in genere.
L’infuso di fiori è inoltre indicato in caso di: eccessiva eccitazione sessuale, ninfomania, priapismo e satiriasi.

di Lauretta Franchini

Tags from the story
, , ,
More from Lauretta franchini

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE – LAURETTAFRANCHINI.IT

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE.  Molto spesso, ci è capitato di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *