LE VERTIGINI E LA SINDROME DI MENIERE.

Nella Sindrome di Ménière, una malattia dell’orecchio, si verifica un aumento del liquido nel labirinto. Il labirinto, cioè la cavità ripiena di liquido nell’orecchio interno, registra costantemente la posizione ed i movimenti della testa e riferisce le informazioni al cervello, cosicché è possibile mantenere il proprio equilibrio.

L’aumento della pressione provocato da un eccesso di liquido distorce o addirittura può rompere le cellule nervose della parete labirintica, disturbando il senso dell’equilibrio.  Anche la coclea può essere danneggiata, provocando diminuzione dell’udito.

La malattia può colpire entrambe le orecchie, i sintomi possono essere assenti o lievi per la maggior parte del tempo, ma gli attacchi si verificano periodicamente.

Questi variano in frequenza da un periodo di qualche settimana a qualche anno e in durata da ore a parecchi giorni. Il sintomo principale di un attacco sono le vertigini che possono durare da un periodo di pochi minuti a qualche ora e sono spesso accompagnate da ronzii nell’orecchio e da un udito distorto o smorzato, specialmente per le note basse.  Nello stesso tempo possono comparire nausea e vomito, talvolta si avverte una pressione nell’orecchio malato prima o durante l’attacco. Nei casi cronici gli attacchi si presentano meno gravi, sebbene una certa sordità e i ronzii possano rimanere fra un attacco e l’altro. Occorre tuttavia precisare che questa sindrome non è così diffusa e che nella maggior parte dei casi è lieve e scompare spontaneamente.

In caso di problemi all’orecchio interno si consiglia di recarsi dal  medico specialista, l’otorino, che  valuterà caso per caso, prescriverà gli esami diagnostici necessari e prescriverà la terapia da seguire.

 

di Lauretta Franchini 

More from Lauretta franchini

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE – LAURETTAFRANCHINI.IT

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE.  Molto spesso, ci è capitato di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *