“SALVATORE TORRETTI”: L’ARTISTA CHE ANIMA LA MATERIA.

Salvatore Torretti è nato nel 1964 in Svizzera a San Gallo ma, vive è crea le sue opere nel Salento leccese a Melpignano una terra a cui è molto legato e dalla quale trae l’ispirazione necessaria al suo “spirito naturale”. Il suo è un vero ed innato talento artistico. Una passione che si è espressa sin da bambino quando a soli 5 anni realizzava le sue prime opere pittoriche e scultoriche in pietra o creta, una passione guidata dalla natura che lo ha preso totalmente portandolo ad approfondire diverse e numerose tecniche artistiche conducendolo ad un personalissimo stile che lo ha collocato ai massimi livelli del panorama artistico del momento.

Uno spirito sensibile, una visione esatta della natura come pure della psicologia umana lo hanno portato a creare opere incantevoli e fantasiose, opere dove la plasticità è ai massimi livelli e dove la psicologia del personaggio è colta ed espressa con la massima esattezza. L ‘espressione dei personaggi delle sue sculture o pitture è perfetta, ogni figura umana trasmette all’osservatore il giusto messaggio che arriva diritto al cuore e lo porta a comprendere l’opera d’arte. Quello che, da sempre, distingue un vero artista da molti pseudo artisti è infatti proprio la capacità di “animare” le sue figure, di renderle capaci di esprimere i sentimenti del momento, il loro vissuto e Salvatore Torretti lo fa attraverso una resa plastica ed una cura minuziosa dei particolari che lo accomuna a molti grandi artisti. Il suo è un occhio attento che scruta le persone e la natura nei suoi molteplici aspetti, un occhio sensibile che reinterpreta e restituisce una particolare rielaborazione del tutto che rende Torretti unico nel suo genere. Una sensibilità estrema e profonda che amplifica il suo vissuto!

Lo studio delle tecniche artistiche e la sua continua ricerca ha portato Salvatore Torretti a creare le opere con vere “Ragnatele di Ragno” una tecnica personalissima ed unica al mondo. In lui, l’arte antica, la mitologia, la natura, le allegorie, l’arte contemporanea si sono fuse dando vita, attraverso una personale metamorfosi stilistica, ad un nuovo stile estetico, lo stile di Salvatore Torretti. Numerose le mostre dell’artista e la partecipazione ad eventi mondiali come pure i riconoscimenti ufficiali.

Di lui Carlo Franza scrive: “ “Piacevolezza estetica e singolare rapporto sia con la natura che con la storia dei miti e delle antiche civiltà, caratterizzano il lavoro pittorico del salentino Salvatore Torretti, tanto da lasciar leggere nei suoi dipinti declinazioni simboliche e allegoriche, fascinose, che si movimentano tra metafore di sogno e modelli naturali in dialogo con uno specchio scrutante e quell’immaginario mediterraneo e occidentale che lega terra e cielo, rovine antiche e colonne greche, luoghi messapici e divinità, bellezza femminile e corpi ermetici capaci d’ascoltare l’eco. In ogni opera l’artista immerge la sua sensibilità, la personalissima visione delle cose, la fiamma della vita, la poesia del vissuto, la teatralità della storia e l’estasi delle architetture del mondo. Ecco perchè ci convince da sempre l’arte nuova di Salvatore Torretti, artista ancor più da scoprire per questa fermentante creatività che intende catturare i segni della bellezza, le ansie e le follie dei corpi colti come colline e fra ruvidità e lucentezze, le passioni e la teologia del colore annegate fra segni sferzati a inchiostro, i palpiti delle ombre e della luce che investono il mondo raccontato,fino all’elastico schizzo di humor e di ecchimosi bluastre che lanciano segnali di sorpresa e di febbre del vivere. Torretti incalza il nostro tempo, quello del terzo millennio, narrando con la sua immaginazione privata non la ruggine della storia ma frammenti di naufragi e nuovi miti, esplorazioni e controluci, geografie e respiri della natura. Con lui abbiamo un possibile paradiso del mutamento ”.

di Lauretta Franchini

 

 

More from Lauretta franchini

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE – LAURETTAFRANCHINI.IT

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE.  Molto spesso, ci è capitato di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *