PAURA DI INVECCHIARE? PERCHÉ?

La  paura di invecchiare accompagna da sempre l’uomo! Per tutta la vita l’uomo è alle prese con la propria età, ed è una vera e propria fatica o si è troppo giovani per certe cose o si è troppo vecchi per altre, l’età giusta sembra essere sempre una chimera!Una ragazza di quattordici anni è troppo grande per giocare in generale e troppo giovane per manifestare appieno la propria femminilità. A cinquantanni si è troppo giovani per interrompere qualsiasi attività lavorativa, ma spesso troppo vecchi per poter trovare un lavoro se si è disoccupati. Esistono settantenni dall’aspetto sportivo e abbronzati a cui si attribuiscono quindici anni di meno e persone che a trent’anni appaiono già sciupate, stanche e più vecchie di almeno dieci anni.

La paura di invecchiare corrisponde a un doppio rifiuto: il rifiuto dell’ineluttabilità del passare del tempo e quello nei confronti dei tratti caratteristici di ogni periodo della vita. Benché l’età media della popolazione continui ad aumentare, i modelli proposti dalla nostra società seguitano ad esaltare l’ideale di giovinezza, simbolo di salute e di successo che poco si concilia con una società di anziani niente affatto in buono stato.

Tutti coloro che non soddisfano questo ideale risultano svantaggiati. La situazione è particolarmente critica sul mercato del lavoro. In molte professioni, il culmine della carriera viene raggiunto intorno ai 40-45 anni. Da quel momento in poi, praticamente sfuma qualsiasi opportunità di ottenere una promozione oppure, in caso di licenziamento, di trovare un nuovo lavoro o il modo di reinserirsi in settori diversi e questo alla faccia dell’esperienza e professionalità acquista.

Certo, in molti casi il lavoro di chi dispone di una lunga esperienza in un capo particolare è apprezzato e riconosciuto, ma speso, alle soglie della cinquantina, si viene colti dalla paura di essere considerati troppo vecchi per poter apprendere nuove tecniche. Nei mestieri in cui l’aspetto fisico gioca un ruolo importante, il problema dell’invecchiamento è particolarmente sentito ad attori, modelle e ballerine ma, anche a casalinghe o impiegate, capita spesso di dover ricorrere alla chirurgia estetica per contrastare o riparare i danni causati dall’età, alla ricerca dell’eterna giovinezza. La condizione degli anziani è infatti spesso considerata poco invidiabile dai più giovani: il decadimento fisico, i limitati e spesso insufficienti mezzi finanziari, la solitudine in caso di perdita del congiunto, l’isolamento in una casa di riposo o nella propria casa, la senescenza e le malattie dovute all’età o croniche, l perdita degli amici e dei parenti costituiscono troppo spesso il destino comune degli anziani.

La paura di invecchiare è puramente psicologica, ma assume diversi aspetti più o meno importanti a seconda delle persone coinvolte, le quali comunque, presentano tutte un quadro di cattiva accettazione della realtà, insoddisfazione o squilibri nella vita quotidiana. L’invecchiamento si accompagna di solito a un progressivo mutamento fisico che condiziona le capacità sportive, ludiche o professionali. Occorre rinunciare alle gite impegnative, alle partite di tennis, per dedicarsi a più tranquille passeggiate, a palleggi amichevoli e ad ammirare i più giovani mentre compiono movimenti che il corpo invecchiato non è più in grado di sostenere. Questa evoluzione comporta anche una certa fragilità e dolori reumatici poco piacevoli ma il giusto atteggiamento psicologico rispetto all’avanzare dell’età, che comporta l’accettazione totale del trascorrere del tempo, non può che giovare all’individuo! L’invecchiamento è un processo inevitabile della natura umana e l’unica cosa da fare è sicuramente cercare di vivere bene l’unica limitata vita che abbiamo nel rispetto di se stessi, della natura e dell’altro in generale.

di Lauretta Franchini

More from Lauretta franchini

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE – LAURETTAFRANCHINI.IT

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE.  Molto spesso, ci è capitato di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *