ISTANBUL: L’ANTICA BISANZIO.

Istanbul chiamata anticamente Bisanzio,  poi Costantinopoli fino al 1930 è una delle città più affollate del mondo, si estende lungo lo stretto del Bosforo, alla cui estremità meridionale è situato il Corno d’Oro e lungo la sponda settentrionale del Mar di Marmara. Il suo estendersi sia in Europa (Tracia) che in Asia (Anatolia) la contraddistingue come l’unica città al mondo appartenente a due continenti.

Dal punto di vista storico Istambul  ebbe un ruolo  rilevante essendo stata dapprima capitale dell’Impero Romano, poi dell’Impero Bizantino e Latino ed infine, dell’Impero Ottomano dal 1453 al 1922,  fino al 29 ottobre 1923 quando fu proclamata la Repubblica di Turchia ed Ankara fu designata a capitale della Turchia.

Nel lontano 1883, Georges Nagelmackers un imprenditore belga diede inizio al servizio ferroviario tra Parigi e Istanbul mediante una nave a vapore che trasportava persone da Varna a Costantinopoli ma,  la linea ferroviaria fu portata a termine soltanto nel 1889 collegando direttamente Istanbul a Bucarest.

Questo percorso conosciuto come Orient Express  divenne ancor più celebre grazie alle opere create dalla genialità della scrittrice di gialli Agatha Christie e di  Graham Greene. I suoi tesori storici sono stati classificati dall’Unescopatrimonio dell’Umanità  e  dal 2010 Istanbul è stata inclusa tra le capitali europee della cultura.

 Monumenti, Moschee e Parchi. 

Tra le bellezze architettoniche e monumenti da non perdere si segnala, la Basilica di S. Sofia inaugurata nel 537, un capolavoro dell’architettura bizantina famosa per la sua grande cupola  e per i suoi preziosi mosaici rinvenuti in seguito ad alcuni restauri eseguiti nel  Novecento. Dopo la caduta della città nel 1453 la Basilica fu trasformata in moschea ed in seguito per volere del primo Presidente turco Mustafa Kemal Atatùrk  divenne un museo.

Tra le moschee più celebri figurano: la Moschea Blu, la Moschea di Fatih,  e la Moschea di Solimano per il sultano Solimano il Magnifico. Residenza dei sultani era il Palazzo Topkapi numerose sono poi le altre moschee di più recente costruzione. Tra i parchi  di Istanbul da visitare  segnaliamo: il Parco Gulhane ed  il Parco Miniaturk il più grande parco contenente miniature di edifici del mondo con un’estensione di 6 ettari . Al suo interno sono esposti più di 105 modelli in miniatura di Istanbul, una specie di storia della città illustrata mediante miniature,  che genera sicuramente maggiore attrazione turistica rispetto ad una normale lezione di storia. A ben 267 metri di altezza  si trova infine, il Parco Buyuk-Camlica uno dei  parchi più frequentati della città con le sue eleganti caffetterie  stile XVIII secolo. Il nostro viaggio virtuale alla scoperta del fascino dell’Oriente e di Istanbul è terminato non mi resta che augurarvi buon viaggio!

 di Lauretta Franchini 

More from Lauretta franchini

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE – LAURETTAFRANCHINI.IT

VENDITA SPAZI PER PUBBLICITÀ ON LINE.  Molto spesso, ci è capitato di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *